E mentre gli avvocati si dannano con il PCT…

… ci sono alcuni magistrati che danno forfait.

9004_10204460049673572_8780752758474887884_n

 

10945781_883917771660019_5814507162350553654_n

Credits avv. Maurizio Storti

 

Si sa, il Processo Telematico ha obbligato gli avvocati a fare i conti con strumenti e procedure informatiche che mal digerivano. Ma volenti o nolenti si sono dati da fare per capire meglio come si effettua un deposito di un ricorso per decreto ingiuntivo piuttosto che una memoria ex art. 183 cpc.

Dai documenti che vedete sopra, parrebbe che per alcuni magistrati questo ulteriore lavoro graverebbe enormemente sulle loro spalle. Ecco allora che fioccano queste curiose richieste che però appesantiscono il lavoro del “povero” avvocato.

Da cronista mi limito a fornire dati oggettivi. Le conclusioni le lascio al lettore.

Annunci

Pubblicato il 4 febbraio 2015 su Aberrazioni, Processo civile telematico. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: